×

Add the contact block here or your own custom code

×

Gualdo Tadino Invasa Dai Camperisti Durante Il Weekend De I Giochi De Le Porte.

Gualdo Tadino Invasa Dai Camperisti Durante Il Weekend De I Giochi De Le Porte.

Boom di presenze nell’ultimo week end dei Giochi de le Porte a Gualdo Tadino che si sono disputati dal 23 al 25 settembre 2016. La città umbra è stata invasa da turisti provenienti da tutta Italia e anche dall’Estero, oltre che da tanti curiosi arrivati dai centri limitrofi dell’Umbria.
Una crescita di visitatori notevole testimoniata anche dai numeri: oltre 200 i camperisti arrivati a Gualdo Tadino ed ospitatati nelle apposite aree sosta; centinaia i biglietti staccati dai Musei facenti parte del percorso del Polo Museale con la mostra “Arte e Folli. Antonio Ligabue-Pietro Ghizzardi” presa d’assalto; migliaia gli euro spesi nelle taverne delle quattro porte e nelle attività commerciali della città, oltre al sold out delle strutture ricettive.
Una parte del merito di questo incremento di turisti va dato certamente anche al turismo itinerante dei camperisti, che ha fatto registrare il tutto esaurito nelle apposite aree allestite nel territorio comunale, grazie alla collaborazione con “Eventi e Viaggi…in camper”. Associazione che ha studiato nei tre giorni de i “Giochi de le Porte” anche una particolare iniziativa, chiamata “I camperisti spendono” per far capire l’incidenza positiva di questo genere di turisti nell’economia del territorio.
Nel dettaglio si è trattato di raccogliere, in un apposito contenitore, gli scontrini che i camperisti hanno speso nelle attività commerciali ed economiche di Gualdo Tadino durante i “I Giochi de le Porte”. Nell’arco dei tre giorni di soggiorno (parliamo circa 48 ore effettive visto che la maggioranza dei camperisti è arrivata il sabato mattina) sono stati raccolti ben 12.000 € (senza considerare gli scontrini persi o gettati).

“L’aver avuto il sold out degli spazi destinati ai camper – ha sottolineato il Presidente di Eventi e Viaggi…in camper, Agostino Caputo - e l’eccellente risultato ottenuto con la campagna “I camperisti spendono” fa capire l’importanza del turismo itinerante, che rappresenta una risorsa importante anche dal punto vista economico per un territorio. La scelta dell’Amministrazione di Gualdo Tadino di puntare su questa tipologia di turismo si è dimostrata vincente e proseguirà in futuro anche per altri eventi al di fuori de i “Giochi de le Porte”.

“Nell’ottica di migliorare l’immagine della città, favorendo la promozione turistico-territoriale di Gualdo Tadino presso i camperisti, con la collaborazione dell’Associazione Eventi e Viaggi…in camper – ha dichiarato l’Assessore allo sviluppo economico Giorgio Locchi - abbiamo compiuto una scelta in controtendenza rispetto ad altri centri che snobbano questo genere di turismo, che invece numeri alla mano è in continua ascesa. Il successo ottenuto in questi tre giorni di manifestazione durante i “Giochi de le Porte”, con l’arrivo in città di tanti camperisti, fortifica questa nostra scelta e rappresenta un buon viatico per il futuro”.

“Ringraziamo Eventi e Viaggi…in camper – ha concluso il Sindaco Massimiliano Presciutti - che ha curato l’accoglienza di tanti turisti e camperisti provenienti da tutta Italia ed ha consigliato loro come muoversi a Gualdo Tadino nei tre giorni della manifestazione. C’è stato uno sforzo enorme dal punto di visto organizzativo per accogliere i tanti visitatori che sono venuti in città e per far vivere al meglio i “Giochi de le Porte” ai gualdesi, che sentono in modo intenso questa festa. I numeri positivi ottenuti in questi giorni, però, ripagano ampiamente gli sforzi fatti. La sinergia tra Amministrazione Comunale, Polo Museale ed Eventi e Viaggi…in camper ci auguriamo possa portare grandi soddisfazioni anche in futuro, visto che il turismo itinerante a Gualdo Tadino non si ferma ai “Giochi de le Porte” ma prosegue anche per i prossimi eventi e manifestazioni che avremo il piacere di ospitare in città”.

Redatto da