×

Add the contact block here or your own custom code

×

A Gualdo Tadino Va In Scena Il Medioevo Con Il Presepe Emozionale

A Gualdo Tadino Va In Scena Il Medioevo Con Il Presepe Emozionale

Gualdo Tadino si conferma sempre più città della cultura, in un calendario sempre pieno di appuntamenti.
Non si è ancora conclusa la Mostra Arte e Follia, di Ligabue e Ghizzardi, viene già presentato un nuovo appuntamento da non perdere.
Nella chiesa medievale di San Francesco in Gualdo Tadino, dal 1° dicembre 2016 al 15 gennaio 2017, sarà aperto al pubblico con ingresso libero, il primo “Presepio Emozionale”. Occupa 200 metri quadrati della navata ed è la riproduzione di un tipico villaggio medievale dell’Appennino umbro. Sarà quasi a grandezza naturale ed appassionati e studenti potranno visitarlo camminando all’interno, tra le varie figure di personaggi dell’epoca che ne popolano la scenografia. Saranno rappresentati gli antichi mestieri: il frantoio ed il mulino, le botteghe dell’erborista, del vasaio e della tessitrice; il maniscalco a lavoro nella stalla, il cestaio, i pastori nel loro bivacco, le lavandaie e l’ortolano con la sua casa. Ci sarà anche la riproduzione figurativa di un forno pubblico dove ogni famiglia cuoceva il proprio pane. Entrando all’interno di questo villaggio, girando attorno alla fontana e proseguendo ancora, si giunge infine alla capanna dove sono riprodotti i personaggi della Natività. Ci si potrà avvicinare ad essi, guardando questo mondo mistico con occhi diversi!

A quasi ottocento anni dal primo Presepio vivente di Greccio, voluto e realizzato da San Francesco, i Cappuccini Umbri rinnovano l’incanto di questa tradizione cattolica di fede e di cultura, all’interno di una storica struttura francescana, rendendolo percepibile e regalando così a bambini ed adulti l’emozione di sentirsi protagonisti.

La ricostruzione, attentamente filologica, è stata curata nei minimi dettagli progettuali, persino riguardo ai colori da utilizzare per gli intonaci delle strutture.
Il progetto seguito dall’Ing. Elena Starnini Sue, è realizzato con “materiale povero”: quasi completamente con legno e cartone parzialmente riciclati. Quest’ultimo viene rivestito da fogli stampati per offrire l’effetto grafico voluto. Nella scelta dei materiali e nella commissione del lavoro assegnata a neoprofessionisti, si vuole cogliere il senso del messaggio francescano: fiducia ai giovani e rispetto della natura attraverso il recupero di materiali che siamo abituati a scartare.

Le Edizioni Frate Indovino, nella realizzazione del Presepio Emozionale hanno ottenuto l’appoggio del Comune di Gualdo Tadino, con la collaborazione del Polo Museale diretto dalla dottoressa Catia Monacelli.

La nota azienda Acqua Rocchetta Spa, con sede a Gualdo Tadino, si farà promotrice dell’evento offrendo la possibilità, per chi non potrà partecipare di persona, di ordinare gratuitamente (fatta eccezione di un piccolo contributo di 6,00 euro per le spese di spedizione) il modello in scala del Presepio Emozionale – riproducente in modo fedele – tutte le caratteristiche strutturali e cromatiche dell’originale. A detto modello è abbinato pure il Calendario 2017 nella classica versione da parete.

Redatto da