×

Add the contact block here or your own custom code

×

Le Più Belle Città Del Nord Europa

Le Più Belle Città Del Nord Europa

Quando si pensa ad un viaggio in Europa vengono in mente luoghi come Parigi, Londra e Roma. Anche se queste città si sono guadagnate un posto sulla lista dei luoghi da vedere di molti viaggiatori, ci sono molte altre città che vale la pena di visitare anche se sono fuori dagli itinerari più battuti. Il Nord Europa tende ad essere trascurato dai turisti, nonostante al sua storia lunga, ricca e variegata. I paesi del nord sono meno popolati, hanno meno influenza e spesso hanno climi più inospitali: la Scandinavia, i paesi del Mar Baltico e la Finlandia non sembrerebbero delle buone mete per chi viaggia – ma queste destinazioni sottovalutate vantano invece alcune delle città più belle, particolari e complesse di tutta Europa. Eco 10 delle gemme nascoste nei regni del Nord Europa.

Roskilde, Danimarca
Roskilde è una città con soli 50,000 abitanti, ma è probabilmente una delle città più importanti della Danimarca; ne è stata infatti la capitale per molte generazioni. La città risale all’epoca dei vichinghi e secondo fonti medievali era sede di un palazzo reale e di una cattedrale costruiti da Harald Bluetooth, il leggendario fondatore della Danimarca. Anche se la Cattedrale di Roskilde che c’è ora risale soltanto al 12°-13° secolo, la tomba di Harald Bluetooth è ancora accanto alle tombe degli altri re di Danimarca. Accanto alla Cattedrale si trova il Palazzo di Roskilde. Roskilde è famosa anche per il suo Museo delle Navi Vichinghe, che ospita i resti di 5 navi vichinghe ben conservata, venute alla luce dal Fiordo di Roskilde nei pressi della città.

Turku, Finlandia
Prima che Helsinki diventasse capitale nel 1812, era Turku la città più importante della Finlandia. Oggi è ancora un centro importante e una delle città finlandesi più grandi. Situata alla foce del fiume Aura, Turku è fondamentale sia per il turismo che per gli affari della Finlandia. Tra le attrazioni più importanti ci sono la Cattedrale di Turku, eretta nel 1300, che è assolutamente da visitare, e il Castello di Turku. Per via della sua posizione sul Mar Baltico, Turku vanta una costa panoramica e la possibilità di accedere a molte isolette del Saaristomeri. Come accade nella sua più grande controparte svedese, Stoccolma, la cultura marittima della città incoraggia le gite verso le isole. E sì, si possono seguire visite guidate che valorizzino il design e l’architettura per cui i finlandesi sono famosi.

Kiribati, Svezia
Quanto a nord si può andare? In Svezia la risposta è a Kiruna, una città sul Circolo Polare Artico che ospita il primo hotel di ghiaccio al mondo. Qui l’aurora boreale è spettacolare durante le lunghe notti invernali e il sole di mezzanotte domina le giornate estive. In treno potete andare verso nord, nella terra dei camemori, il luogo in cui tradizionalmente risiedono i lapponi. In inverno due vicine montagne, il Kiirunavaara e il Luossavaara, offrono ottime possibilità per sciare e il vicino lago Luossajarvi è ottimo per il pattinaggio su ghiaccio. Un’altra attività molto popolare in inverno è la slitta trainata dai cani, ed ogni anno in città si tiene un festival dell’Inverno. La chiesa di Kiruna, costruita nello stile del revival gotico nel 1912, è uno dei più grandi edifici in legno di tutta la Svezia, ed è stata eletta l’edificio svedese più popolare tra quelli precedenti al 1950.

Tampere, Finlandia
La “Manchester della Finlandia”, ‘Manse’ in finlandese, è Tampere, situata tra due laghi, il Nasijarvi e il Pyhajarvi. I laghi sono ad altezze diverse e le rapide Tammerkoski che li collegano attraversano la città. Fondata nel 18° secolo dal Re di Svezia Gustav II, Tampere è nota come centro della vita culturale finlandese. La terza città più grande del paese vanta molti teatri, un festival teatrale internazionale, un festival di cortometraggi, l’Urban Rock Festival e il Tampere Floral Festival. A Tampere ci sono anche molti musei, tra cui un museo delle spie, la Hall of Fame dell’hockey finlandese e un museo delle scarpe, oltre ad uno degli ultimi musei al mondo dedicati al leader sovietico Vladimir Lenin.

Aalborg, Danimarca
Costruita sul punto più stretto del Limfjord, Aalborg è diventata famosa come uno dei porti più importanti del Nord Europa durante il Medio Evo. Oggi è diventata un importante centro culturale, ed ospita ogni anno uno dei più grandi festival della Scandinavia. Ad Aalborg ci sono molti teatri, locali in cui si suona dal vivo e musei, e la città ha un’orchestra e una compagnia operistica. La chiesa di Budolfi, ora cattedrale, è stata consacrata nel 1300 e nel 1550 è stata costruita in città una residenza reale. Gli edifici più famosi di Aalborg però sono forse le mezze case a graticcio, costruite dai mercanti più ricchi della città come Jorgen Olufsen. Va ricordata anche la Jomfru Ane Gade (via della vergine Anne), famosa tra i viaggiatori per i caffè che la animano di giorno e i locali che la accendono di notte!

Reykjavik, Islanda
Anche se non si tratta di “Europa” in senso stretto, l’Islanda viene spesso inclusa quando si parla del Nord Europa per via del suo retaggio nordico. La capitale, Reykjavik, si trova su una penisola. Le colline Öskjuhli∂ e Skolavör∂uholt erano un tempo dei vulcani, e le montagne della catena del Blafjöll fanno da sfondo alla città. Vicino si trova anche il famoso Blue Lagoon, un centro benessere geotermico. In città si trovano la più grande chiesa d’Islanda, la sede del parlamento, e molti musei e gallerie d’arte. L’Islanda è nota per le sue bellezze naturali, e Reykjavik vanta la riserva naturale di Hofdi, un gruppo di crateri vulcanici rossi, e una spiaggia riscaldata geotermicamente. Reykjavik è famosa soprattutto per la sua vita notturna, con oltre 100 bar e locali, molti dei quali sono aperti fino alle 4.30 del mattino nei week end.

Vilnius, Lituania
Anche se Vilnius è la capitale della Lituania e la seconda città più grande dei 3 Paesi Baltici, spesso viene trascurata dai turisti soltanto perché per la maggior parte della sua storia era sotto il dominio di qualche altra nazione, e fino al 1990 era parte dell’Unione Sovietica. Non per questo la splendida città di Vilnius manca di secoli di storia da offrire ai visitatori. Situata nel punto di confluenza dei fiumi Vilna e Neris, Vilnius è stata fondata nel Medio Evo. Presto è diventata la capitale della Lituania, in parte per via della sua collocazione geografica che l’ha resa meno vulnerabile agli attacchi. Vilnius vanta antiche chiese e palazzi, molti in stile barocco o orientale ortodosso. Un salto nella Città Vecchia, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, non ti deluderà!

Trondheim, Norvegia
Fondata nel 997, Trondheim è stata la capitale della Norvegia durante l’epoca dei vichinghi, fino al 1217. Per molto tempo sede della famiglia Reale di Norvegia, la città si trova sul fiume Nidelva, che la attraversa e riversa le sue acque nei fiordi circostanti. Munkholmen, una piccola isola, è una destinazione molto popolare da visitare, e lo Stiftsgarden (palazzo reale risalente al 17° secolo) è probabilmente l’edificio in legno più grande di tutto il Nord Europa. La Cattedrale di Nidaros, la cattedrale medievale più a nord del mondo, domina il panorama cittadino. Questa cattedrale è solo una delle molte chiese storiche della città, anche se molte sono andate perdute nel corso dei secoli a causa di incendi. La città è circondata dalle paludi e non è raro vedere animali come volpi e alci in città.

Uppsala, Svezia
Questa città tipicamente Svedese è stata per secoli incredibilmente importante dal punto di vista culturale. A solo un’ora di treno da Stoccolma, Uppsala vanta la cattedrale medievale Domkyrka, un palazzo reale risalente al 17° secolo, l’università più antica della Scandinavia, la casa natale di Carlo Linneo, le tombe vichinghe di Gamla Uppsala e pietre runiche sparse in tutta la città. Uppsala è relativamente piccola rispetto a città come Stoccolma, ma questo la rende soltanto più piacevole. Il ritmo più rilassato della vita e il panorama fantastico lungo il fiume Frysen, rendono Uppsala una delle mete più sottovalutate del Nord Europa. Alla fine di aprile gli studenti festeggiano la Notte di Valpurga facendo galleggiare barchette fatte a mano lungo il fiume e bevendo champagne in grandi quantità.

Tallinn, Estonia
Come Vilnius, anche Tallinn è una splendida città Baltica che viene trascurata dai turisti, anche se il turismo in città va aumentando. Tallinn è la città più grande dell’Estonia e vi risiede il 32% della popolazione del paese. La capitale si trova lungo la costa settentrionale dell’Estonia, sul Golfo di Finlandia, a soli 80 km da Helsinki, Stoccolma e San Pietroburgo. La Città Vecchia di Tallinn non è mai stata razziata o saccheggiata (anche se è stata bombardata durante la seconda guerra mondiale) ed è una delle cittadelle medievali meglio conservate d’Europa. Alcuni siti da visitare sono le mura della città, le due torri e le molte chiese di epoca medievale. Sulla “collina della cattedrale” l’attrazione principale è il Castello Medievale di Toompea, che ospita il parlamento estone. Il Kadriog Palace, costruito da Pietro il Grande poco dopo la grande guerra del nord, è un’altra popolare meta turistica.




Redatto da